Il Messico è una destinazione molto amata dai viaggiatori alla ricerca di mare, sole e cultura.

Con le sue spiagge paradisiache, i siti storico archeologici e la vibrante cultura locale, offre una grande varietà di esperienze in grado di soddisfare chiunque.

Spiaggia Cancun

Ma quanto costa una vacanza in Messico?

Quale budget di spesa occorre considerare nella pianificazione e organizzazione del viaggio?

Ci sono modi per risparmiare, senza abbassare il livello dell’esperienza?

In linea generale, una vacanza in Messico è da considerarsi piuttosto economica, ed è adatta sia per chi vuole contenere i costi che per gli amanti dei viaggi di lusso.

Un viaggio in Messico di 2 settimane costa mediamente 1200 euro a persona.
In fare di organizzazione occorre considerare una spesa giornaliera di 80 euro, che consente di mantenere un “tenore di viaggio” molto soddisfacente.

Nota: per facilità di comprensione, i prezzi all’interno dell’articolo sono espressi in euro.
1 euro equivale a 20 pesos messicani.

La spesa finale è influenzata da:

  1. periodo scelto
  2. biglietto aereo e trasporti
  3. alloggio
  4. escursioni
  5. spese giornaliere e varie

Vediamoli nello specifico.

Alta e bassa stagione, le differenze di prezzi

In Messico si troveranno 2 stagioni:

  1. Alta stagione (o “secca”), da novembre ad aprile.
    Il clima è caldo ma non afoso, piove poco e ci sono tante ore di sole al giorno.
    In questo periodo tutto costa di più, con rincari medi del 30%.
  2. Bassa stagione (“umida”), da maggio ad ottobre.
    Condizioni atmosferiche generalmente peggiori, con precipitazioni frequenti.
    Lontano dalla stagione più turistica si trovano ottime offerte e tariffe in calo.

Nota: il territorio messicano è molto vasto, con notevoli differenze climatiche da una zona all’altra durante il medesimo periodo.



Il momento più costoso dell’anno è quello delle vacanze natalizie, con il picco a capodanno.

Quello più economico coincide con i mesi di luglio, agosto e ottobre.

Il costo del volo 

Questa voce di spesa è quella che inciderà maggiormente sul conto finale.

Un biglietto aereo in classe economy dall’Italia diretto in Messico parte da 450 euro a persona in bassa stagione e si attesta su una media annuale di 700 euro.

Durante le vacanze natalizie può superare i 1000 euro a persona.

Come risparmiare?

Il consiglio è di prenotare almeno 2 mesi prima, se possibile atterrare e ripartire dallo stesso aeroporto e considerare la possibilità di 2 scali (se il tempo di attesa tra uno e l’altro è accettabile).

Non ci sono grosse differenze di tariffe nell’atterrare, ad esempio, a Città del Messico oppure a Cancun.

I voli interni sono piuttosto economici, partono da 50 euro.

Trova il Volo più conveniente per il Messico

I prezzi di resort e hotel

In Messico si può trovare una grande quantità di alloggi, per ogni gusto e per tutte le tasche.

Il rapporto qualità-prezzo è in genere molto buono e superiore all’Italia.

Senza prendere in considerazione alloggi di infima qualità, dormire in Messico è assolutamente conveniente.

  • Un ostello di discreta qualità parte da 15 euro a notte a persona.
  • Un hotel 2 stelle si aggira sui 25 euro.
  • Soluzioni a 3 o 4 stelle vanno dai 45 ai 90 euro.
  • Resort di categoria lusso arrivano ad un massimo di 300 euro a notte.

Nota: come in ogni luogo del mondo, le zone turistiche applicano tariffe maggiori rispetto a quelle meno frequentate.

Le zone più costose del Messico sono Riviera Maya, lo Yucatan e le spiagge più famose quali Playa del Carmen e Tulum.

Trova le Offerte Migliori per il Messico

Volo + hotel, conviene?

I pacchetti all inclusive che comprendono il volo e l’alloggio sono una buona soluzione in quanto a comodità, e spesso si trovano offerte decisamente interessanti anche in alta stagione.

In genere vengono proposti resort di fascia alta e in zone turistiche, con tutto ciò che ne consegue a livello di costi.

Per una vacanza di una settimana ci aggiriamo sui 1000 euro a persona, per 2 settimane le tariffe sono più convenienti, a partire da 1700.

Consiglio: nel caso di un viaggio di almeno 10 giorni, dividere la vacanza a “metà”, prenotando in due luoghi diversi, raggiungibili comodamente con un volo interno.

Spiaggia Messico

Viaggio di nozze

Il Messico è tradizionalmente una delle mete più rinomate per la luna di miele.

Esistono diverse agenzie che si occupano di organizzare il viaggio nei minimi particolari, di solito comprende un tour itinerante che si conclude nelle spiagge dello Yucatan.

Senza badare a spese (come è giusto che sia per il “viaggio di una vita”), l’esborso si attesta su 5000 euro a coppia per due settimane.

I prezzi delle escursioni

In Messico ci sono innumerevoli attività da fare in maniera gratuita o a basso prezzo.

Per dare un’idea, per accedere ai siti archeologici Maya nella regione dello Yucatan occorre pagare un biglietto di 70 pesos messicani, corrispondenti a meno di 3,50 euro.

Tour di una giornata (ad esempio a Itza o Cenote) hanno costi a partire da 30 euro a persona.

Per visitare gli innumerevoli parchi naturali verrà in genere chiesta una cifra simbolica di pochi euro.

Una visita guidata con guida professionista a Città del Messico varia a seconda del numero di partecipanti, e parte da 25 euro a persona.

Noleggiare imbarcazioni con skipper alla scoperta delle spiagge più belle comporta una spesa a partire da 50 euro a persona.

I trasporti

Muoversi all’interno del territorio messicano è davvero economico.

Abbiamo già detto dei voli interni, i trasporti pubblici costano poche decine di centesimi, una corsa in taxi di 20 chilometri si aggira sugli 8 euro.

Anche le automobili si noleggiano a buon mercato: si parte dai 20 euro al giorno.

Cibo e divertimenti

Cocktail in Messico

Mangiare nei piccoli mercati e nelle bancarelle per strada ha costi irrisori, 4 euro per un pasto completo.

Un pranzo completo o cena in un ristorante di buon livello costa 20 euro a persona, difficilmente si sforeranno i 50 euro anche rivolgendosi a locali di lusso in zone turistiche.

Cocktail e bevande all’interno dei bar costano mediamente 2 euro.

L’ingresso in discoteca è spesso gratuito, in quelle più famose il biglietto è variabile ma non supera i 20 euro.

Fare la spesa è un ottimo modo per risparmiare, i prodotti locali al supermercato costano meno delle metà rispetto all’Italia, quelli di importazione si attestano su cifre simili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here